1. Lavora con Noi
  2. FAQ
  3. Blog
Torna Indietro

COME PREPARARSI AD UN CONSULTO DI TAROCCHI O ALTRE FORME DI DIVINAZIONE

Come prepararsi ad un consulto di Tarocchi

 COME PREPARARSI AD UN CONSULTO DI TAROCCHI 

Qual è il modo di porsi prima o durante un consulto telefonico? Di fondamentale importanza è lo stato d’animo che abbiamo quando ci avviciniamo ad un consulto di divinazione, spesso questo aspetto viene trascurato e invece sarebbe bene mettere l’accento, non solo sulla bravura o meno dell’operatrice che risponde, ma anche sullo stato emotivo ed emozionale, di chi lo richiede.

Una stesura va affrontata con fiducia e con una buona predisposizione, questo serve all’operatrice per entrare in perfetta sintonia con voi. Un atteggiamento di rabbia o di aggressività porterebbe un blocco del fluire dell’energia e predisporrebbe la cartomante in uno stato negativo, che influirebbe sulle sue doti di sensitiva e di tarologa.

Non dimentichiamo che chi elabora i consulti è un essere umano, il più delle volte dotato di grande sensibilità, che le permette di captare i flussi energetici che l’attraversano. Questo è una dote fondamentale per esercitare questo servizio, va rispettata e giustamente incanalata, grazie all’uso della gentilezza, della disponibilità e della fiducia, che non vuol dire credere ciecamente che il responso sarà inevitabile ma che riconoscere l’operatrice come una professionista del suo mestiere.

Per ottenere una interpretazione più vicina alla realtà e alla comprensione di quello che state vivendo è indispensabile porsi con uno stato d’animo sereno, obbiettivo ed equilibrato. L’approccio sarà un dialogo tra due persone che cercano di comunicare un messaggio in entrata, il vostro e uno in uscita, il responso delle carte. Questo scambio non deve essere ostacolato da comportamenti canzonatori, arroganti o maleducati. In tal caso diventerebbe inutile ogni possibile contatto e perciò il responso non rispecchierebbe nella loro realtà, i fatti futuri.

Lettura delle carte per risposte concrete e precise

Le carte riescono a captare emozioni, dubbi, sensazioni, paure, ma anche e soprattutto eventi conseguenti. Prima di chiamare è molto importante che voi abbiate ben chiaro l’argomento che volete chiedere e la domanda introduttiva che volete porre. Dopo, potrà essere l’operatrice stessa ad aiutarvi nel formulare altri quesiti, a seconda di come rispondono le carte, ma una domanda introduttiva sull’argomento che si vuole trattare è indispensabile, per indirizzare il consulto in modo diretto e soddisfacente.

Non bisogna mai dimenticare che le carte rispondono con precisione a domande altrettanto precise; perciò, bisogna essere più chiari possibile nella loro esposizione, ma altrettanto importanti sono i dati forniti che devono essere veritieri ed accurati. La data di nascita, il vero nome (non cognome) e un riassunto sincero della situazione sono elementi indispensabili, come lo sono i ruoli precisi delle diverse persone che entrano nella storia.

Dire che un uomo con il tal nome è vostro marito, o un’altra figura è un’amate, se ci sono figli o se una persona è separata o mai sposata…le varie domande che l’operatrice vi farà per capire i vari ruoli e la situazione da analizzare, servono per dare risposte più soddisfacenti possibile. Mentire, eludere, far capire una cosa per un’altra, serve solo a sprecare un consulto e al non avere le delucidazioni o previsioni che pensavate di ottenere.

Non rispondere all’operatrice che vi fa alcune domande necessarie, pensando che la divinazione sia interrogare una palla di vetro e vederci all’interno, come per magia, tutto ciò che è successo e che succederà, è non aver chiaro cosa significa un consulto di Cartomanzia. Non si parla con una cartomante per capire se ci azzecca, ponendo come prova la sua capacità di vedere il passato e il presente, ma si parla con lei perché partendo dal presente vada oltre, veda un futuro probabile. Ha bisogno di alcuni dati perché questo l’aiuterà nella risposta più esatta possibile e per consigliarvi cosa potete fare e cosa è meglio non commettere. Certo che dalla stesura si accorgerà di blocchi che derivano dal passato o di traumi ancora significativi, ma il punto fondamentale è avere aiuto per risolvere il problema che vi affligge, non considerare la cartomante come una Maga spiritata dei film.

È bene, mentre state effettuando un consulto di Cartomanzia al telefono, trovarsi in un ambiente tranquillo, senza troppe persone intorno che possono distrarvi, né con voci e brusii che non vi farebbero sentire bene la voce dell’operatrice. Per ovvie ragioni, la voce è l’elemento basilare del rapporto: al telefono non c’è presenza diretta ma tutto passa attraverso il tono vocale. Importante che la linea si senta bene, che voi e l’operatrice vi sentiate ottimamente e che non ci siano forti rumori ad interrompere il dialogo. Ogni operatrice cercherà subito di mettervi a vostro agio e di tranquillizzarvi se vi sente troppo ansiose. Fidatevi della professionalità di chi vi risponde e affidatevi con serenità alle sue parole.

Cosa fare durante un consulto telefonico di Cartomanzia?

Durante un consulto di Cartomanzia al telefono è importante concentrarsi sulla domanda appena fatta alle carte e non pensare immediatamente alla domanda successiva, mentre la cartomante risponde alla prima. Questo perché le carte capiscono il pensiero dominante e si rischia di fare confusione nelle risposte. Fare una domanda per volta e aspettare la fine della risposta prima di porne un’altra, questo evita di creare accavallamenti energetici e vi farà capire con esattezza il responso al quesito.

Per ultimo è importante sottolineare che un buon consulto di cartomanzia richiede il giusto tempo e la giusta concentrazione, senza fretta, pressioni esterne o pensieri sfiduciati. Nessuno vi chiede e vi consiglia di credere senza alcun dubbio ai Tarocchi, anzi, è giusto metterle nelle probabilità e verificare l’esattezza senza fede cieche nei responsi ma avere rispetto per la persona che vi risponde, perciò fiducia nella professionalità, è una giusta posizione. Un pizzico di scetticismo è legittimo, prendere in giro o essere maleducati, no, perché allora la vostra telefonata non avrebbe senso.

Cartomanti esperte e professioniste

Le cartomanti rispondono con il massimo rispetto per te, per i tuoi problemi e le tue curiosità. Ti garantiscono la massima sensibilità e riservatezza. Non ti giudicheranno mai e ti daranno la loro opinione in maniera imparziale. Non ti forniranno false speranze e false verità ma ti diranno solamente quello che le carte suggeriscono.


Detto questo, vi Auguriamo Buon Consulto!